Categorie Architettura

4 modi in cui l’intelligenza artificiale cambierà il futuro della progettazione ospedaliera

Architecture, Building, Office Building

Con l’avanzare delle tecnologie sanitarie digitali, l’intelligenza artificiale (AI) sta diventando sempre più sofisticata nel riprodurre ciò che gli esseri umani possono fare, ma con risultati più efficienti, economici e rapidi.

L’IA nel settore sanitario è uno dei mercati in più rapida crescita della rivoluzione digitale. Si prevede che crescerà di quasi 50% all’anno, passando da una dimensione di mercato di 14,6 miliardi di dollari nel 2023 a 102,7 miliardi di dollari entro il 2028.

Anche se le applicazioni più famose dell’IA nel settore sanitario includono interventi chirurgici assistiti da robot, il supporto ai medici nella gestione amministrativa, ai processi diagnostici, ecc., l’IA è anche uno strumento fondamentale per migliorare la progettazione e l’architettura degli ospedali e delle strutture sanitarie.

Poiché si prevede che l’IA avrà un impatto significativo sul futuro della progettazione degli ospedali, di seguito sono riportati alcuni modi in cui l’intelligenza artificiale potrebbe raggiungere questo obiettivo.

Miglioramento dell’efficienza e dei risultati dell’ospedale

Dal risparmio energetico alla riduzione delle pratiche burocratiche, i modi in cui l’IA può contribuire all’efficienza e ai risultati dei pazienti di una struttura sanitaria sono pressoché illimitati. L’intelligenza artificiale può aiutare gli ospedali a ottimizzare le proprie risorse e a snellire le operazioni.

Ad esempio, l’IA potrebbe aiutare gli ospedali a programmare gli appuntamenti e ad allocare le risorse del personale in modo più efficiente. Questo porterebbe una riduzione dei tempi di attesa dei pazienti e un miglioramento della produttività del personale.

Inoltre, l’intelligenza artificiale può essere utilizzata per prevedere quando le attrezzature ospedaliere avranno bisogno di manutenzione o riparazione. Ciò ridurrà i tempi di inattività necessari per la riparazione delle attrezzature e contribuirà a garantire il loro costante funzionamento.

Migliore esperienza del paziente

L’intelligenza artificiale può aiutare gli ospedali a progettare spazi più centrati sul paziente e adatti alle sue esigenze. Per cominciare, i sensori alimentati dall’intelligenza artificiale potrebbero monitorare i movimenti dei pazienti e regolare i livelli di illuminazione e temperatura. Questo può migliorare il loro comfort e l’esperienza complessiva.

Allo stesso modo, questi sensori potrebbero analizzare i dati e il comportamento dei pazienti e allertare il personale in caso di emergenza, con il risultato di salvare vite umane. Ciò consentirà di progettare le stanze degli ospedali in modo che gli operatori sanitari possano fornire le migliori cure possibili.

Inoltre, l’intelligenza artificiale rende molto più facile per gli architetti progettare un ospedale con flessibilità e dare priorità alle esigenze in continua evoluzione di ciascun paziente o gruppo demografico.

Ottimizzazione del processo di costruzione

Con la progettazione assistita dall’intelligenza artificiale, gli ospedali possono coniugare un design basato sui dati con l’empatia per i pazienti. Gli algoritmi dell’A possono analizzare grandi quantità di dati e fornire informazioni sulle esigenze e le preferenze dei pazienti. Gli architetti possono così creare spazi più funzionali e curativi.

Ad esempio, può aiutare gli architetti a ottimizzare la posizione delle finestre per ottenere il massimo di luce naturale o progettare spazi che favoriscano la privacy e la tranquillità.

Inoltre, l’intelligenza artificiale può essere d’aiuto anche nel processo di costruzione, aiutando architetti e ingegneri a collaborare in modo più efficace e a identificare potenziali problemi prima che si verifichino.

Questo può portare a una costruzione più efficiente ed economica, garantendo al contempo che il prodotto finale soddisfi le esigenze dei pazienti e degli operatori sanitari.

Migliorare la sicurezza nelle strutture sanitarie

Gli ospedali e le strutture sanitarie presentano un profilo di rischio unico e aumentato. Per loro natura, gli ospedali sono frequentati da persone fisicamente vulnerabili, come disabilità, malati cronici, anziani e minori. Inoltre, dispongono di aree sensibili, come le sale operatorie e aree di stoccaggio.

L’IA può aiutare gli ospedali a identificare e mitigare potenziali rischi per la sicurezza prima che causino danni. Ad esempio, le telecamere di sorveglianza e i sistemi di sicurezza alimentati dall’IA potrebbero monitorare i corridoi dell’ospedale per individuare eventuali fuoriuscite o ostruzioni e avvisare il personale di potenziali minacce.

I sistemi di controllo degli accessi alimentati dall’intelligenza artificiale possono sfruttare soluzioni come quelle basate sul riconoscimento facciale per garantire che solo il personale autorizzato possa accedere alle aree sensibili.

Inoltre, l’intelligenza artificiale può aiutare l’amministrazione ospedaliera a individuare attività fraudolente nei sistemi di fatturazione, come richieste duplicate o addebiti sospetti. Questo può aiutare a prevenire frodi e a far risparmiare denaro agli ospedali.

Verso un futuro più flessibile ed efficiente nella sanità

“La più grande opportunità offerta dall’IA non è la riduzione degli errori o dei carichi di lavoro, e nemmeno la cura del cancro: è l’opportunità di ripristinare la preziosa e antica connessione e fiducia – il tocco umano – tra pazienti e medici”, scrive Eric Topol nel suo libro Deep Medicine: How Artificial Intelligence Can Make Healthcare Human Again.

Nel complesso, l’IA è già stata probabilmente il più grande elemento dirompente nel settore sanitario e ha il potenziale per migliorare in modo significativo la progettazione e la funzionalità degli ospedali. Se utilizzata in modo responsabile ed etico, l’IA è pronta ad aiutare gli architetti a creare un sistema sanitario più efficiente, personalizzato e incentrato sul paziente.

Lisa Cruciani

Lisa Cruciani

Managing Editor del blog italiano di dormakaba e Responsible Communication per dormakaba Italia.