Categorie Sicurezza

4 modi per prevenire e limitare i rischi di tailgating

tailgating

Il tailgating, il passaggio di una persona non autorizzata dietro il personale autorizzato, è una delle più comuni violazioni della sicurezza fisica. Conosciuto anche come “piggybacking”, il tailgating è spesso il risultato di un atto di gentilezza casuale, come tenere la porta ad uno sconosciuto. Può essere un atto meno sospetto seguire una persona autorizzata piuttosto che irrompere in un edificio. Chi ha intenzioni criminali ne è ben consapevole.

In ambienti ad alto flusso, come grandi edifici, aziende o complessi residenziali, il rischio di code è più elevato. Il tailgating può esporre le persone e le aziende a pericoli come la perdita di entrate o di beni, la reputazione e persino il pericolo fisico. Quindi, non è una sorpresa che il tailgating sia tra le tre principali preoccupazioni di sicurezza delle aziende per la rivista Fortune.

Tuttavia, è possibile limitare i rischi del tailgating, e di seguito sono descritti quattro modi per farlo.

1. 2. Gestione del controllo degli accessi

Uno dei modi più efficienti per mitigare i rischi di tailgating è quello di installare adeguati sistemi di controllo accessi e gestirli in modo metodico. Una soluzione adeguata è rappresentata dall’installazione di tornelli. Come impianti di controllo accessi per l’ingresso preferito per gli edifici affollati, i tornelli consentono l’accesso ad una sola persona alla volta e solo dopo che i visitatori hanno presentato le credenziali d’ingresso appropriate.

A seconda delle esigenze di un edificio, è possibile azionare i tornelli con o senza l’assistenza del front desk o del personale di sicurezza.

2. 2. Videosorveglianza

L’integrazione dei sistemi di videosorveglianza nei punti chiave della sicurezza di un edificio, in particolare all’ingresso principale, non solo dissuade i criminali, ma aiuta anche le autorità di polizia a identificare i pedinatori in caso di reato.

Grazie ai progressi tecnologici nella biometria e nell’apprendimento automatico, alcuni moderni sistemi di videosorveglianza sono in grado di distinguere tra persone che passano in primo piano e pedinatori.

Tailgating

3. 3. Credenziali dei visitatori

L’identificazione indossabile, come quella con i badge, assicura che chiunque sia munito di tessera identificativa  sia autorizzato a trovarsi nell’edificio. Questo include tutto il personale permanente e i visitatori, così come i lavoratori temporanei.

Mentre i badge per i visitatori sono economici e onnipresenti, anche altri strumenti come il codice QR generato da un’applicazione mobile o le credenziali biometriche possono aiutare a prevenire il rischio di tailgating.

4. 4. Costruire una cultura della sicurezza

Se da un lato misure appropriate come tornelli, credenziali o sorveglianza possono ridurre il rischio di tailgating, dall’altro la sicurezza è uno sforzo collettivo.

“Il modo più semplice per affrontare il tailgating è quello di costruire una cultura del principio della sfida”, dice Warren Rosebraugh, direttore delle operazioni, Security Center of Excellence in the Buildings Business di Schneider Electric. “Questo richiede di rendere le persone consapevoli dei rischi e metterle in grado di sfidare i volti sconosciuti”.

Per raggiungere questo obiettivo, le aziende e le strutture possono beneficiare di una formazione approfondita sulla sicurezza. Devono anche avere un dialogo aperto sui rischi e devono sensibilizzare tutti ad assumersi le proprie responsabilità.

Mentre gli atti di gentilezza casuali spesso fanno la giornata di qualcuno, una violazione alla sicurezza può rovinare la vita di molti.

Lisa Cruciani

Lisa Cruciani

Managing Editor del blog italiano di dormakaba e Responsible Communication per dormakaba Italia.